Servizio energia e gas

Riscaldare casa senza gas: quali sono le alternative?

Il consumo di gas domestico è diventata una criticità per tutti. Nessuno poteva immaginarlo, ma la realtà è questa. Oltre a implementare gli accorgimenti necessari a ridurre gli sprechi, in molti si chiedono come riscaldare casa senza gas. Esistono delle alternative?

Certo. Esistono soluzioni che potrebbero aiutare a compensare i consumi o a sostituire l’uso delle caldaie. Ma oltre a capire quali siano, sarà necessario comprendere anche quanto possano essere vantaggiose e sostenibili, sia a livello economico che ambientale.

Facciamo questo percorso insieme e vediamo se e come sia possibile riscaldare la propria casa senza l’ausilio di soluzioni che richiedano il consumo di gas.

 

Soluzioni alternative per riscaldare casa senza gas

 

Per far fronte all’aumento delle tariffe del gas, molte famiglie hanno ottimizzato il proprio stile di vita per contenere gli sprechi. Se hai seguito i nostri consigli per consumare meno gas e ridurre i costi, anche tu avrai ottenuto dei buoni risultati a breve termine.

Tuttavia, l’impianto di riscaldamento più efficiente è sempre quello che meglio si adatta alle reali esigenze del nucleo familiare.

Dunque, se pensi che sia il caso di valutare altre soluzioni per riscaldare casa senza gas, vediamo quali sono alcune delle possibili opzioni.

 

Riscaldamento casa a corrente elettrica

 

Passare dal riscaldamento a gas al riscaldamento a elettricità può essere conveniente, oppure molto più dispendioso. Dipende tutto dal tipo di impianto che si sceglie e dalla conformazione della propria casa. Ecco alcune soluzioni, i vantaggi e gli svantaggi di cui tener conto.

 

Pompa di calore

 

L’energia elettrica alimenta un impianto che basa il suo funzionamento sullo scambio termico tra l’aria interna alla casa e l’aria esterna. Per ottenere un reale risparmio non bisogna limitarsi a installare gli split e basta. Bisogna rivolgersi a degli esperti che valuteranno le dimensioni delle superfici da scaldare e la potenza necessaria per farlo. In questo modo, è possibile calcolare anche il risparmio energetico rispetto all’impianto a gas.

Uno dei vantaggi della pompa di calore è che può essere utilizzata d’inverno per scaldare e d’estate per rinfrescare l’ambiente. Al momento, per una casa con le giuste caratteristiche, la pompa di calore è il sistema di riscaldamento senza gas più conveniente.

 

Riscaldare casa senza gas con la caldaia elettrica

 

Acquistarla e installarla costa meno rispetto a una caldaia a gas. Il funzionamento avviene secondo lo stesso principio di riscaldamento dell’acqua, che poi viene immessa nell’impianto per raggiungere i termosifoni e per le esigenze sanitarie.

La differenza è nei consumi: il dispendio di energia elettrica è più elevato e rischia di superare i costi sostenuti con una fornitura di gas. Può essere una soluzione conveniente per chi ha un appartamento piccolo, facile da scaldare, ben coibentato e senza dispersione di calore. Naturalmente, diventa più sostenibile quando l’energia domestica è alimentata da un sistema fotovoltaico.

 

Caldaia ionica

 

È una caldaia innovativa che sfrutta una tecnologia piuttosto recente. A differenza della caldaia elettrica, produce energia tramite elettrolisi. Ovvero, per riscaldare l’acqua non utilizza una normale resistenza elettrica, ma una particolare cella ionica. Anche in questo caso, però, i consumi elettrici sono piuttosto elevati ed è una soluzione valida quando si può fare affidamento su un impianto fotovoltaico.

 

Riscaldamento elettrico a pavimento o a pannelli radianti

 

È un’alternativa per riscaldare casa senza gas usando l’elettricità. In questo caso, l’energia elettrica viene usata per riscaldare delle resistenze, posizionate sotto la superficie calpestabile, oppure che si dipanano su un pannello a parete. Ideale per monolocali di piccole dimensioni, questo sistema farebbe troppa fatica a riscaldare ambienti più ampi, se non richiedendo ingenti quantità di energia elettrica e, di conseguenza, un’importante spesa economica.

Dunque, non è conveniente se non si dispone di un impianto fotovoltaico. Inoltre, se si prende in considerazione questa soluzione, bisogna tenere conto della ristrutturazione invasiva a cui si va incontro all’avvio dei lavori. Da non confondere il riscaldamento a pavimento elettrico con quello ad acqua riscaldata dalla caldaia.

 

Riscaldamento a biomassa

 

Una valida alternativa per riscaldare casa senza gas ed energia elettrica può essere la biomassa: sostanze solide organiche, non fossili, facilmente reperibili, ecologiche e sicure. Ovvero, stiamo parlando di legna, pellet, ecc., purché la stufa sia progettata per la corretta combustione e raccolta dei residui del combustibile scelto.

Questo tipo di alimentazione per il riscaldamento in casa presenta 2 principali inconvenienti:

  • instabilità dei prezzi delle materie prime. Ad esempio, il prezzo del pellet subisce delle oscillazioni significative in base al periodo dell’anno o all’organizzazione della distribuzione. Soprattutto negli ultimi tempi, è stato difficile garantire un rifornimento capillare sul mercato italiano, e con l’aumento della richiesta, anche i prezzi al chilo del prodotto sono cresciuti;
  • necessità di predisporre in casa uno spazio adeguato allo stoccaggio delle scorte di combustibile.

 

Caldaia a biomassa

 

Che sia a pellet, a legna o altri combustibili di origine organica, il funzionamento della caldaia a biomassa è simile a quello della caldaia a gas o elettrica. Naturalmente, con la differenza di essere alimentata attraverso materiali acquistati, trasportati, conservati e caricati manualmente nella caldaia.

Se il prezzo sul mercato della biomassa su cui si è scelto di investire è favorevole, si può ottenere un grande risparmio economico, che si aggiunge al minor impatto ambientale. Ma un altro aspetto di cui tener conto è che l’installazione di una caldaia a biomassa è più costosa rispetto a quella di una caldaia a gas.

 

Stufa a biomassa per riscaldare casa senza gas

 

Se stai progettando di riscaldare la tua casa senza gas e sei interessato alla stufa a biomassa dovrai prima valutare le caratteristiche della tua abitazione e affidarti a un esperto, per renderla funzionale al massimo del suo potenziale. Infatti, per installare la stufa a biomassa bisogna:

  • individuare il punto migliore in cui posizionare la caldaia;
  • verificare la migliore installazione della canna fumaria;
  • progettare il sistema di tubature che permettano la circolazione dell’aria calda.

 

Inoltre, è necessario considerare come l’utilizzo di questa tipologia di caldaia può impattare nella vita quotidiana: il combustibile deve essere conservato correttamente e va inserito manualmente nella stufa. Senza dimenticare che non produce acqua calda sanitaria.

Infine, bisogna fare una manutenzione giornaliera, per mantenere pulita la caldaia dai residui della combustione e attrezzarsi con un rilevatore di monossido di carbonio, per garantire maggiore sicurezza al funzionamento di tutto l’impianto.

 

riscaldare-casa-senza-gas-quali-alternative
Riscaldare casa senza gas: quali sono le alternative possibili?

 

Riscaldare casa senza gas è possibile

 

Oltre al riscaldamento con l’energia elettrica o la biomassa, esiste anche il riscaldamento biotermico, ma non abbiamo approfondito l’argomento perché si tratta di un impianto che funziona con fonti di calore geologiche. Dunque, richiede lo scavo di un pozzo profondo da 50 a 350 metri, in cui viene introdotto un circuito per far circolare un fluido termovettore. Si tratta sicuramente di una soluzione molto ecologica, ma altrettanto dispendiosa, al momento.

Quindi, abbiamo visto insieme le alternative più accessibili per chi ha un impianto tradizionale e vuole riscaldare casa senza gas in modo efficace, senza lavori iniziali troppo invasivi o economicamente impegnativi nel breve periodo. 


Tuttavia, prima di ripensare completamente il tuo impianto di riscaldamento, dovresti verificare che l’attuale tariffa del gas rispecchi le abitudini di consumo della tua famiglia. Implementando alcune buone abitudini, e scegliendo la giusta offerta gas, puoi iniziare subito a contenere i costi.

Sinergy Luce e Gas ti accompagna alla scoperta di tutte le informazioni per supportarti nelle tue scelte e offrire alla tua famiglia il comfort domestico che merita. Contattaci subito, senza impegno. Parla con i nostri professionisti. Oppure, scopri adesso le nostre migliori offerte luce e gas.

Attiva ora
la tua fornitura
Bastano solo
2 minuti