Servizio energia e gas

Aumento bollette: come contenere i costi di luce e gas

Anno nuovo, nuovi rialzi. Il 2022 è iniziato con un’indesiderata sorpresa: l’aumento delle bollette. Luce e gas presenteranno rincari cospicui e, nonostante la manovra del Governo per aiutare famiglie e microimprese, sarà necessario trovare il giusto approccio per contenere i costi.

Vediamo insieme quali sono i punti principali del Bonus luce e gas 2022 per far fronte a questi aumenti. Ma non solo, scopriamo alcuni pratici consigli per un consumo più accorto e orientato al risparmio energetico.

 

Bonus luce e gas 2022: la manovra per contrastare l’aumento bollette

 

L’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) aveva già lanciato l’allarme, e il Governo, nel luglio dello scorso anno, era intervenuto per attenuare l’aumento delle bollette.

Tuttavia, questo sforzo non si è rivelato sufficiente, visto l’andamento del mercato del gas naturale, che ha portato rincari già dal primo trimestre 2022. Purtroppo, la crisi energetica è l’ennesima conseguenza negativa causata dalla pandemia di COVID-19.

Nel periodo di lockdown, la richiesta di gas e di energia elettrica è cresciuta notevolmente. Questo ha determinato il rialzo record dei prezzi dei prodotti energetici all’ingrosso, a cui si sono aggiunti i permessi di emissione di CO2 (Carbon Credits). Orientati a limitare le emissioni di gas a effetto serra, hanno anche contribuito all’aumento dei costi in bolletta.

Ecco perché, con la Legge di Bilancio 2022, il Governo ha stanziato un’ulteriore manovra economica per ridurre gli effetti del rincaro nei settori del gas naturale ed elettrico. In particolare, il rafforzamento di questo bonus per diminuire i costi di luce e gas, prevede che:

  • l’ARERA ridurrà le aliquote degli oneri di sistema. Da gennaio a marzo 2022, saranno annullati gli oneri di sistema per le utenze di luce fino a 16kWh, per famiglie e piccole imprese. Nello specifico, tra le famiglie aventi diritto rientrano quelle con un ISEE inferiore a 8.265 euro e i nuclei familiari con almeno 3 figli e un ISEE di 20.000 euro. Inoltre, sono compresi i cittadini che percepiscono il reddito, o la pensione, di cittadinanza e le persone obbligate a usare apparecchi elettromedicali per necessità;
  • coloro che si trovano in difficoltà, potranno frazionare il pagamento di bollette luce e gas emesse dal 1° gennaio al 30 aprile 2022, fino a 10 rate senza interessi;
  • i consumi di gas metano del primo trimestre 2022 saranno soggetti a un’aliquota IVA del 5%. Attualmente è pari al 10% o al 22%, a seconda del consumo.

 

Come puoi intuire, a parte l’aliquota IVA bloccata al 5%, ci sono specifici parametri per poter usufruire di queste agevolazioni, nei quali non tutti rientreranno. Ecco perché è necessario implementare azioni concrete per contenere i costi di gas e luce.

 

Aumento bollette: come contenere i costi

 

L’aumento bollette luce e gas andrà a incidere sul budget delle famiglie. Nonostante sia impossibile agire direttamente sul rincaro del prezzo dell’energia imposto dal mercato, puoi comunque cercare di introdurre abitudini più efficaci per ridurre i consumi. Ecco alcuni consigli per mitigare il caro bollette.

 

Uso consapevole e classe energetica elevata

 

Adottare degli atteggiamenti più consapevoli è, senza dubbio, il primo elemento da considerare. A volte è sufficiente mettere in pratica alcuni comportamenti virtuosi che, vuoi per dimenticanza o pigrizia, ci sfuggono.

Ad esempio, dimenticare gli elettrodomestici in stand-by, o lasciare i caricabatteria inseriti nella spina quando non c’è nessun device attaccato. Potrebbe sembrarti un’inezia, ma continuano ad assorbire energia inutilmente e contribuiscono a incrementare la bolletta dell’energia elettrica dal 10% al 16% in più.

Un’ulteriore accortezza è quella di utilizzare i grandi elettrodomestici, come lavatrice e lavastoviglie, durante le ore serali (dopo le 19) o nel weekend. Se hai un contratto di fornitura luce bioraria, è proprio in queste fasce orarie che il consumo ha costi inferiori.

A proposito di elettrodomestici, preferisci quelli con classe energetica elevata (A o B). Se vuoi saperne di più, in questo articolo trovi tutte le informazioni che ti servono: come leggere le nuove etichette energetiche e fare acquisti più consapevoli. Il costo iniziale d’acquisto sarà più alto, ma il risparmio nel lungo periodo è assicurato. Inoltre, quando puoi, usa i programmi eco: consumano la metà dell’energia di un ciclo normale.

Attenzione anche allo spreco di gas. Soprattutto in inverno, punta al risparmio sul riscaldamento domestico. Il primo passo è pianificare la manutenzione di caldaia e termosifoni, il secondo è impostare una corretta temperatura, evitando gli sbalzi termici.

 

Aumento bollette: scegli la tariffa più adatta alle tue abitudini di consumo

 

Possiamo raggruppare i costi in bolletta in 2 macrocategorie: fissi e variabili. Se i primi, come dice il termine stesso, sono imposti dell’ARERA e risultano uguali per tutti i fornitori, è su quelli variabili che i fornitori luce e gas possono darti offerte ad hoc, disegnate per adattarsi meglio alle tue abitudini di consumo.

Se sei consapevole di come utilizzi luce e gas puoi scegliere con oculatezza tra le diverse opzioni a disposizione sul mercato libero. Sappiamo che può risultare difficile orientarsi tra i tanti fornitori, ma viste le aspettative sul rialzo dei costi, è importante essere al corrente di tutte le voci che formano il totale della tua bolletta. Questi due articoli ti aiuteranno a fare chiarezza:

 

Comprendi quali sono gli oneri e i prezzi stipulati dalla tua attuale società di fornitura gas e luce, procedi al confronto con le altre, e valuta se ci sono i margini per attenuare l’aumento delle bollette.

aumento-bollette-come-contenere-costi-luce-gas
Come contenere l’aumento delle bollette: alcuni consigli pratici

 

Contieni l’aumento bollette con un consumo attento e l’offerta giusta

 

L’aumento delle bollette di luce e gas è ormai una certezza e colpirà tutte le famiglie italiane. Con le manovre introdotte dal Governo e qualche buona abitudine in più, puoi limitare gli sprechi e ridurre i costi. Ma sarà la sottoscrizione di un contratto luce e gas adeguato alle tue necessità di consumo a spostare l’ago della bilancia.

È una scelta complessa da fare. Quindi, siamo a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno. Contattaci senza impegno. Parla con uno dei nostri operatori esperti e lascia che ti aiuti a trovare la soluzione più idonea per te e la tua famiglia. Oppure, scopri subito le nostre offerte luce e gas per la casa.

Attiva ora
la tua fornitura
Bastano solo
2 minuti