Sport

Trekking: 5 consigli per le tue escursioni in montagna

Il trekking in montagna è un’escursione a piedi che permette di stare all’aria aperta, a contatto con la natura, attraverso camminate lunghe e a ritmo costante.

Adatto a chi vuole riappropriarsi di una dimensione personale, lontana dai ritmi frenetici della città, nel trekking è possibile scegliere percorsi diversi, a seconda della propria condizione fisica e dell’avventura che si vuole vivere.

Si tratta di un’attività fisica che si rivolge non solo a chi vuole confrontarsi con i propri limiti, ma anche alle famiglie e ai gruppi di amici che vogliono vivere momenti di condivisione facendo un po’ di sport all’aria aperta: tutto dipende dagli obiettivi, dal ritmo della camminata e dalla tipologia del percorso.

Le escursioni in montagna possono regalare un’esperienza indimenticabile, ricca di scoperte e di sensazioni ogni volta diverse, a condizione di seguire qualche utile suggerimento per affrontare al meglio l’impresa: ecco 5 consigli pratici.

Itinerario adeguato per il trekking

Scegliere un itinerario adeguato per il trekking è il primo aspetto fondamentale da tenere in considerazione. Tra i fattori cui prestare attenzione vi sono:

1) condizioni fisiche e atletiche dei partecipanti;

2) tipologia di paesaggio (con particolare attenzione al dislivello montano complessivo);

3) tempi di percorrenza e grado di difficoltà del percorso.

Puoi cominciare con la ricerca di sentieri di montagna o itinerari a piedi della tua zona, consultando, ad esempio, mappe e percorsi che puoi trovare su:

  • Cammini d’Italia, il nuovo sito del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo che offre informazioni su distanza, segnaletica e snodi relativi a 41 Cammini;
  • Club Alpinismo Italiano (CAI), che cura il tracciamento e la manutenzione di circa 60mila chilometri di sentieri di montagna sul suolo nazionale e offre numerose informazioni su luoghi e risorse legate alla natura e al territorio.

Una delle caratteristiche del trekking è la possibilità di suddividere l’escursione in percorsi a più tappe, passando la notte in tenda da campeggio o in bivacco nei rifugi: un modo per godersi con calma la varietà del paesaggio naturale e viverlo in tutto relax.

Alcuni consigli pratici? Cammina lungo l’itinerario principale con passo regolare e senza strafare: più sei costante e più andrai lontano. Inoltre, se decidi di avventurarti in solitaria, riferisci a qualcuno i dettagli del tuo viaggio, per avere un aiuto in caso di necessità.

Controlla il meteo in montagna

Per pianificare al meglio l’esperienza di trekking è doveroso controllare il meteo con attenzione.

Può sembrare scontato, ma non lo è affatto: in montagna il tempo può risultare molto più variabile che in altri luoghi, perciò sarà necessario informarsi sulle condizioni meteorologiche previste:

  • prima di partire, per scegliere al meglio l’abbigliamento e le attrezzature più adatte da portare con sé;
  • durante il viaggio stesso, per ridurre al minimo i contrattempi durante il cammino.

Abbigliamento da trekking

La scelta dell’abbigliamento da trekking è condizionata in primo luogo dalla stagione in cui vuoi fare l’escursione.

Soprattutto per uscite in autunno e inverno, procurati abbigliamento tecnico da montagna e cerca di vestirti a strati, in modo da poterti adattare ai cambi di temperatura e mantenere sempre la miglior condizione per il tuo corpo.

In generale, l’abbigliamento per camminare in montagna deve comprendere:

  • magliette, felpe e pantaloni in materiale traspirante
  • scarpe e calze specifiche, meglio se da trekking, per proteggere piedi e caviglie
  • giacca a vento o impermeabile, meglio se in Gore-Tex

Altrettanto importanti sono gli accessori per il trekking, come:

  • bastoncini da trekking
  • occhiali da sole
  • cappellino o bandana
  • crema protettiva
  • fischietto, utile per richiamare l’attenzione in caso di necessità

Attrezzatura per le escursioni in montagna

Scegliere l’attrezzatura per le escursioni in montagna significa lasciare a casa il superfluo e fare una selezione accurata di ciò che è davvero fondamentale (ricorda che tutto il materiale lo dovrai portare tu a spalle!).

Molto dipende anche dal tipo di escursione che hai programmato di fare ma, in linea di massima, ecco quali sono le cose più importanti:

  • acqua abbondante;
  • cibo (barrette e alimenti pronti);
  • kit di primo soccorso.
  • tenda da campo
  • sacco a pelo
  • telo di nylon
  • fornello da campo con stoviglie e posate
  • coltellino multiuso
  • torcia
  • mappa e bussola

Ricorda di non lasciare in giro rifiuti e materiali inquinanti: un buon trekker è colui che ama la natura e la rispetta, senza deturparne il paesaggio.

trekking-escursioni-in-montagna
Trekking: 5 consigli utili per le tue escursioni in montagna

App per il trekking

Oltre alla classica mappa con i punti d’interesse e l’intramontabile bussola, oggi è possibile usufruire di app per il trekking che servono a controllare l’attività durante il percorso e ad orientarsi nello spazio.

Ecco le più utilizzate:

1. Georesq: app per la geo-localizzazione e la richiesta di soccorso, gestita dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e promossa dal Club Alpino Italiano (CAI).

2. GAIA GPS: avanzata app per consultare mappe gratuitamente, oppure con abbonamento per registrare percorsi, scattare foto geo-taggate, gestire diversi tipi di coordinate per la geo-localizzazione;

3. Locus Mal Free GPS Outdoor: completa app outdoor gratuita e personalizzabile (solo per Android), offre molte mappe online e offline, importa le tue tracce GPS per la navigazione o per registrare dati plano-altimetrici e di lettura del meteo;

4. MyTrails: app solo Android, disponibile sia in versione gratuita che Pro, visualizza la mappa a tutto schermo, registra le tracce del GPS e verifica i valori significativi dell’attività durante il cammino o subito dopo: altitudine, velocità, velocità di salita, pendenza.

5. Wikiloc Percorsi Outdoor GPS: permette la ricerca di itinerari (per escursionismo e non) e offre mappe offline e online complete di numerose informazioni, come lunghezza del percorso, grado di difficoltà, tempo stimato, cambi altimetrici.

Preferisci fare escursioni in mountain bike? Ecco alcuni consigli su come iniziare ad andare in mtb.

persona che attiva un contratto

Attiva ora
la tua fornitura
Bastano solo
2 minuti