Sport

Correre in inverno: abbigliamento e accessori indispensabili

Solo perché fa freddo, non vuol dire che devi rimanere confinato al tapis roulant fino alla bella stagione. Correre in inverno senza temere di congelare è più che possibile. Basta solo saper scegliere gli indumenti e gli accessori adatti per poterlo fare in tranquillità.

 

Sempre al sicuro, con il giusto abbigliamento per correre in inverno

 

Correre col freddo non è uno scherzo: un passo falso e, oltre a un naso che cola, puoi anche finire per terra. O peggio, perdere completamente la voglia di allenarti all’aperto. Ma così la daresti vinta a quella parte di te che ti dice che il gelo è una buona scusa per buttarti sul divano. E tu non vuoi gettare la spugna.

Scegliere la tenuta che fa per te però richiede un po’ di pratica. C’è chi sta al caldo con solo un paio di strati, e chi non ne vuole sapere di proteggere le orecchie. Te lo anticipiamo già: dovrai fare delle prove. Proprio per aiutarti a velocizzare questo processo, ecco alcuni consigli generali da seguire per correre in inverno.

 

Proteggi le estremità

 

Quando fa freddo il flusso di sangue si concentra nel tronco del nostro corpo, lasciando la testa, le mani e i piedi in balia di possibili geloni. Per questo, fare jogging in inverno senza coprire adeguatamente le estremità è impensabile.

Indossa un paio di guanti sottili, realizzati con un materiale traspirante (come il polipropilene) e sopra, un altro paio più pesante: nel momento in cui le mani cominceranno a sudare, basterà rimuovere lo strato superiore.

Per quanto riguarda i piedi, considera l’acquisto di scarpe di una mezza misura in più, così da poter utilizzare delle calze termiche o un secondo paio di calzini.

Ma non dimenticare la parte più importante: il primo capo di abbigliamento per correre in inverno di cui ti devi munire è qualsiasi cosa che tenga al caldo la testa: cappello di lana, passamontagna, paraorecchie… testa calda, resto del corpo caldo, vedrai.

 

Come vestirsi per correre in inverno

 

Stratifica, stratifica, stratifica!

 

Vestirsi troppo per paura di patire il freddo è uno degli errori più comuni quando parliamo di correre in inverno. Durante l’allenamento produciamo una notevole quantità di calore, ma allo stesso tempo l’evaporazione del sudore lo riduce: la soluzione?

Indossare degli strati che puoi togliere non appena inizi a sudare, ma altrettanto facilmente rimettere all’occorrenza. Lo strato più vicino alla pelle dovrebbe essere fatto di un tessuto sintetico che allontana il sudore. Guai a scegliere il cotone. Sopra andrebbe quindi un pile o una lana, e per terzo, uno strato impermeabile e traspirante.

 

Renditi il più visibile possibile

 

In una stagione dove le giornate sono così corte, ti ritroverai per forza a fare esercizio con il buio. Correre in inverno è già impegnativo per via del possibile ghiaccio, se poi si aggiunge anche la mancanza di luce, l’allerta deve essere massima.

Compra dell’abbigliamento per correre d’inverno riflettente, per allenarti al sicuro anche nelle ore più scure, o con la nebbia, è davvero necessario. Opta inoltre per capi dai colori chiari, ti renderanno più facilmente individuabile dagli automobilisti.

 

Respira nel modo giusto

 

Correre col freddo ha un impatto anche sul tuo apparato respiratorio. Dunque, come prevenire il suo affaticamento? Respirando con il naso e facendo sì che l’aria si riscaldi e si umidifichi meglio, arrivando già calda ai polmoni.

La respirazione nasale non solo aiuta a riscaldare l’aria, ma regola anche la temperatura del tuo corpo. L’unico lato negativo di questo metodo è che non permette di raccogliere tanto ossigeno quanto la bocca. Più l’intensità dell’allenamento è alta però, più aria servirà. Per questo consigliamo di moderare il ritmo quando fuori fa veramente, veramente freddo.

 

Attenzione al prima… e al dopo

 

Quando le temperature si abbassano, incrementa le tempistiche del riscaldamento. Correre in inverno significa dedicare almeno 15 minuti di tempo a sciogliere bene i muscoli e le articolazioni. In questo modo, l’impatto col freddo sarà meno duro e il tuo corpo più rilassato.

Attenzione anche al post allenamento, la tua temperatura corporea scende non appena smetti di muoverti. Per evitare di raffreddarti ancora più velocemente, cerca di cambiarti appena puoi, mettiti una maglia asciutta e bevi qualcosa di caldo. Correre col freddo ti farà meno paura se sai già che non lo patirai.

 

Correre in inverno è bello e possibile

 

Correre in inverno può sembrare orribile. Il terreno è scivoloso, le dita si congelano e il buio ti toglie la possibilità di gustarti il panorama. Per di più, anche pioggia e vento possono fare capolino per cercare di farti desistere. Ma se sai come attrezzarti, nulla può fermarti.

Metti uno strato in più, abbonda con i materiali riflettenti e datti il giusto tempo per lanciarti nel tuo allenamento. Vedrai che la voglia di correre vincerà nonostante tutto e potrai anche migliorare le tue performance.

Anche dopo aver letto i nostri consigli e aver capito che sì, correre col freddo senza soffrire è possibile, ci sono sempre quei giorni in cui il solo pensiero di uscire è già troppo. Per fortuna però, esistono almeno 5 sport che puoi fare a casa per mantenerti in forma.

Attiva ora
la tua fornitura
Bastano solo
2 minuti